Ignition Code – Newtek Lie

Emanuele Giaconi 18 marzo 2012 0

Etichetta: To React Records / Anno: 2012 / Genere: Death Metal, Metal

Gli Ignition Code sono una band che sta catalizzando un nuovo interessante approccio al Metal contemporaneo, un approccio diverso e che andrà seguito, perché potrebbe essere il modo giusto per rinverdire un genere che ne ha viste veramente di tutte e che spesso risente dello squallore dei cloni che si ammucchiano sopra ad altri cloni dei soliti 10-15 nomi grossi sentiti e risentiti. Ebbene, gli Ignition Code provano a cambiare rotta e a sparare tramite gli amplificatori un messaggio di rinnovamento per il metallo. Unendo certo Thrash violentissimo con il Death Metal più melodico, avvicinando i Meshuggah ai Textures e, soprattutto, mostrando un’attitudine Math durissima e molto tecnica, riescono a dar vita ad una impersonificazione del Dio del Metallo nuovamente purificata e che spiazza, grazie all’uso di tempi spesso inaspettati e geniali e a certi breakdown mozzafiato e spezzacollo.

Con questo “Newtek Lie” ci becchiamo un sound esplosivo e pieno di tecnica ben sprigionata (si senta “Newtek Lie“, “Nothing Left” e “The Illusion Of The Observable“). Ah, non ve l’ho ancora detto: questi 5 musicisti sono italiani e la cosa fa ancora più piacere visto che la nostra scena Metal ha sempre bisogno di provare a sparare sulle piazze internazionali gruppi credibili e coi controcoglioni. E in questo gli Ignition Code non possono che essere tra i primi della classe, qua da noi. Sperimentano pur rimanendo attaccati alle radici più violente; piazzano melodie gustose senza apparire mai molli; hanno un cantato scream che graffia senza toccare però degli eccessi spiacevoli. Insomma sembra che tutta la potenza che hanno racchiuso dentro sé negli anni sia ora emersa e sia stata riversata in modo controllato e matematico in questo lavoro molto convincente.

Intensità e cura per le melodie da piazzare su letti metallici di Death calzante: queste le due armi principali degli Ignition Code. Io faccio il tifo per voi, perché di cose da mettere a posto ce ne sono veramente pochissime.

VOTO 7,8

Comments are closed.