Iron Chic – The Constant One

Emanuele Giaconi 29 marzo 2014 0
Etichetta: Bridge9 Records / Anno: 2013 / Genere: Pop Punk, Hardcore-Punk

Etichetta: Bridge9 Records / Anno: 2013 / Genere: Pop Punk, Hardcore-Punk

Del grande, grandissimo Pop Punk misto ad Hardcore melodico. Questo suonano gli Iron Chic, provenienti da Log Island e con membri già in Latterman, Jonesin’ e non solo. 11 canzoni ben eseguite, divertenti, che non annoiano pur essendo nel centro pieno di un genere che pullula di band da anni. Questo album mi era un attimo scappato da sotto gli occhi ma l’ho recuperato in tempo per non scordarmi di ascoltarlo e darne un’impressione. Ed è stata una fortunata non lasciare finire nel dimenticatoio questo “The Constant One”: là fuori, è uno dei migliori lavori nel settore, anche a fronte dei dischi usciti da novembre ’13 (quando questo è stato messo fuori) ad ora, fine marzo. Passata l’intro, abbiamo una decina di canzoni ben articolate, dai toni (e dai testi) svegli, frizzanti, rapidi e furbi. Pause giuste, quando c’è poi da accelerare gli Iron Chic lo fanno con maestria e non lasciano nulla al caso.

Tra Real Friends e spunti alla Title FightSmall Arms Dealeri nostri ci conducono in territori familiari e convincenti, con le ottime “(Castle) Numbskull” e “A Serious House On Serious Earth” a fare un po’ da simbolo. Non manca una certa componente Pop-Punk/Emo-oriented che partì con i Get Up Kids e arriva oggi ai Casket, il che non fa altro che arricchire un sound ben creato e comunque spontaneo. Belle le parti coi cori Punk che tanto ci piacciono e che fanno tanto amicizia e buone birre. Se non lo avete già, cercatevelo e sentitevelo tante volte, perchè “The Constant One” è un LP dalla indubbia validità.

VOTO 7,8

Facebook

Comments are closed.