Warias – Wools

Emanuele Giaconi 7 maggio 2014 0
Etichetta: Cybertree Records / Anno: 2014 / Genere: Elettronica, Psichedelia, Techno

Etichetta: Cybertree Records / Anno: 2014 / Genere: Elettronica, Psichedelia, Techno

“Wools” dei Warias è una bella sorpresa in 4 tracce meltin’ pot che possono davvero costringere l’ascoltatore a plurimi ascolti, anche consecutivi. Come un mantra, suoni solleticanti e ritmati si installano tra orecchio e mente e si rendono non facilmente scacciabili. Il mistone buono prevede Elettronica e Psichedelia, ritmi tribali e Wave. “Wools” è ammaliante e rilassante, come un viaggio a velocità costante. Pop, se vogliamo, visto il suo modo di appiccicarsi bonariamente all’orecchio. Non che si tratti di pezzi radiofonici ma “Wools” ha un sapore ancora più buono proprio laddove si fa ascoltare senza pensieri, quasi in modo disattento, perché punta sul ritmo che ti cresce dentro, movimentato e che mette in movimento. Anche “Bali” esprime bene questo concetto: una parte iniziale che fa attendere, poi percussioni selvagge e infine il tocco psichedelico/elettronico che dona al pezzo uno stile tanto sofisticato quanto danzereccio e istintuale. Si balla ancora di più con “Dune“, che si presta a stoccate di Techno e che attacca ai fianchi, rappresentando il momento più tirato dell’EP, in 5 minuti e passa di qualità, sempre stando in mezzo a quell’incrocio di vie che provengono da Elettronica, chitarre, ritmi sguaiati e tribali, approccio psichedelico. Chiude il dischetto la sorniona “Daylight“, che mette in tavola qualche altra carta e che conferma che i Warias sono bravini davvero. Speriamo producano altre cose, la stoffa c’è. Ora chiamateli alle feste.

VOTO 7,3

Pagina Fb
Bandcamp

Comments are closed.