Move Sound festival: mini-intervista a Il Colle

Emanuele Giaconi 4 settembre 2015 0

Move Sound interviste

Altro giro, altra corsa: intervista con Il Colle, sempre per il Move Sound festival di Montelupo Fiorentino (Fi):

BENOISE: Suonate al Move Sound in una serata che unisce Cantautorato e Folk, approccio indipendente e gusto spesso Lo-Fi. Vi sentite parte di una sorta di “movimento” che accomuna la vostra musica a quella di altri colleghi?

Il Colle: Sinceramente non ci sentiamo di appartenere ad alcun movimento musicale ma è anche vero che questo filone musicale esiste ma legato da fili silenziosi che nemmeno si vedono… Sicché chissà! Magari ne facciamo parte e nemmeno lo sappiamo!

BENOISE: Rassegne indipendenti come il “Move Sound” possono essere un bel banco di prova per giovani artisti come voi. Che formula credete serva affinché in giro ci siano più chances per farsi conoscere?

Il Colle: Mah… Boh… Noi ci mettiamo il nostro e ci crediamo fino all’ultimo… Ma dal punto di vista pragmatico facciamo acqua da tutte le parti. Poi cosa debbano fare gli altri non lo sappiamo, è grassa se sappiamo quello che facciamo noi… Forse ci vorrebbe una maggiore apertura verso il piccolo ed il nuovo, si dovrebbe essere più curiosi, ecco.

BENOISE: Finito il “Move Sound” cosa vi piacerebbe che vi fosse rimasto dell’esperienza fatta?

Il Colle: Una bella serata da ricordare e un’esperienza da mettere in valigia per crescere sempre di più.

Il Colle

Sito Move Sound