Scene estere: la nuova ondata Hardcore/Screamo/Post-Core tedesca

Emanuele Giaconi 17 marzo 2013 0

É decisamente impossibile arrivare a conoscere non dico tutte, ma nemmeno la metà delle band in circolazione che suonano un determinato genere, e questo lo sappiamo. Il che non vuol dire, però, doversi accontentare degli ascolti che facciamo di solito senza voler provare a scoprire cosa succede nelle scene estere che magari conosciamo meno; ed ecco dunque che i coraggiosi come me vanno a informarsi e a spulciare ad esempio il settore Hardcore contemporaneo più underground tedesco, in parte grazie alle dritte di un caro ragazzo che proprio in Germania vive, suona e cerca di farsi le ossa per poter magari un giorno arrivare con la propria band a diventare un nome internazionale, in parte grazie ad un’attenta ricerca personale, in notturna (che rendo di più). In questo speciale, dunque, vado a proporre diverse belle band tedesche che, almeno da noi, in pochi conoscono e che in Germania, invece, cominciano a richiamare diversa gente ai concerti. Che poi a noi non è che importi tanto quanta gente segue certi gruppi; ciò che ci interessa è che suonino col cuore e che esprimano qualcosa che lasci il segno. E i gruppi qua sotto sono tutti tostissimi e non vi deluderanno.

 

Continents.

Apriamo lo specialone con loro primo perché il cantante, Kris, è colui che mi ha dato diverse dritte su questa nuova ondata tedesca e poi perché li recensimmo qualche mese fa, gridando (e mai parola fu più adatta, visto il genere…) quasi al miracolo. Emotional Hardcore misto a Screamo puro da maestri, con testi belli e profondi. Ah, se parlate di loro, mi raccomando, mettete il punto dopo il nome!

La loro pagina Facebook. Questo invece il loro album preso da Bandcamp:

 

Lara Korona

Escono per Moment of Collapse Records, Pike Records e Bear Records e cantano in tedesco questi schiacciasassi di nome Lara Korona, che oltretutto sono tra i principali alleati dei Continents. e che assieme a loro stanno cercando qualche data anche da noi. Suonano un Hc potente dai tratti, in certi punti, quasi Metal – non nel senso di Metalcore ma piuttosto in quanto ad approccio e ad architettura dei brani – e che non disdegna i caldi territori dell’Emo-Core di razza.

Questa la loro pagina Facebook e qui sotto il discone uscito a maggio e in streaming su Bandcamp:

 

Throwers

Cupezza Death, massiccezza nei riff (Sludge) Metal, puro istinto Post-Hardcore: ecco i Throwers, con le loro atmosfere dark e i loro testi duri come mattoni. Belli.

Ecco il loro Facebook e il loro lavoro piazzato su Bandcamp:

 

Sailing On

Questa band è in giro dal 2010 ed è formata da tre ragazzi e una cantante. Provenienti da Karlsruhe, Heidelberg e Aachen, questi Sailing On suonano un Hardcore in linea coi cari canoni odierni, tra Comadre e Final Fight e con un cantato ruggente e acido. All’attivo, un EP e l’LP “Hinterland”.

Questa la loro pagina Facebook e questo l’album in streaming su Bandcamp:

 

Anteater

Gruppone. Quintetto con voce femminile di gran caratura, questi Anteater vanno dritti al cuore e sparano mine Hardcore/Screamo secche e belle. Sentire “Vague Unrest” per credere.

Ecco il link per Facebook ed ecco il bellissimo album (preso da Bandcamp) uscito lo scorso maggio:

 

Crowns&Thieves

Dall’Est della Germania ecco un’altra band interessante, che si muove tra l’Hc e il Post-Core. Al momento sotto contratto con Heads Down Records e Farblos Records, questo quartetto tutto al maschile di grande intensità butta un occhio anche all’Alternative più potente e crea un sound dall’impatto davvero valido.

Ecco la pagina Facebook e il disco che è su Bandcamp, uscito un annetto fa:

 

Reason To Care

Ai tedeschi piace rude. L’Hardcore, dico. Ecco i Reason To Care, veloci e potenti come i Ceremony e i Crop Circles e passionali come gli Have Heart. Esagero coi nomi? Ma no, come termini di paragone ci stanno tutti eccome perché questi sono dei professionisti dell’accacì, senza se e senza ma. Il lavoro qui sotto in streaming è uscito per Damage Done Records e loro sono originari di Forst e Brandeburgo. I pezzi sono tutti belli e oltretutto hanno una durata che supera la media del settore.

Pagina Facebook e pagina Bandcamp.

 

Lasting Traces

Quartetto originario di Friburgo e in giro dal 2007, i LT hanno ottenuto nel tempo un gran bel seguito, merito di un sound tagliente tra La Dispute e Have Heart che si mescola a belle parti melodiche e di esibizioni live dal gran carisma. Senza dubbio diversi di voi li conoscono già. Buongustai.

Pagina Facebook, pagina Bandcamp.

 

Coup D’Etat

Quartetto berlinese potentissimo, i Coup D’Etat partono dall’Hc per proiettarsi in avanti, andando nel Post- e toccando lo Sludge in svariati momenti. Con la sfuriata dietro l’angolo e un cantato ispido, fanno di sicuro buona presa su chi li scopre. Testi in tedesco.

Pagina Facebook, link Bandcamp. Streaming:

 

Empty Handed

Hanno all’attivo tre lavori e si inseriscono in quel filone che vede come paladini Comeback Kid, Verse, More Than Life. Bravi e dalla forte carica Emotional, suonano un Hardcore nuova scuola di pregevole fattura. Sono originari di Lipsia.

Ecco i link: Facebook, Bandcamp. “Perspectives” è un pezzo clamoroso:

 

White Fields

Energia da vendere, viscerali, live fanno dei salti così. Originari di Coburgo, in Baviera, sparano un Hardcore ruggente che piacerà sicuramente agli amanti della New School. Che burloni, a volte si definiscono Blues.

Pagina Facebook. Link Bandcamp. Streaming:

 

Some Are More Equal

Attivi per 4 anni, hanno rilasciato dischi per Damaged Device e Family Business. Hardcore, Post-Hardcore, Melodic Hardcore comunque dal gran tiro. Belle chitarre, testi in inglese e atmosfere vincenti. Una bella scoperta, tuffatevici!

Questa la pagina Facebook e qui il loro Bandcamp, dove pescare lo streaming:

 

Deathrite

Tocchiamo, per chiudere, le sponde oscure del Punk che si fa Grind, dell’Hardcore che si fa Fastcore e che si commistiona con il Death Metal brutale. Grafiche inequivocabili, durezza inscalfibile, atmosfere da brivido. Magari questi Deathrite sono solamente dei bravi ragazzoni tedeschi ma, a sentire come suonano, direi di scherzarci poco.

Pagina Facebook e link per Bandcamp. Sotto i pezzi disponibili in streaming:

 

///

Rispetto allo speciale in cui mi sono occupato dell’Emo e del Punk catalano, chiaramente questo dovrebbe avere pretese “numeriche”, a livello di band riportate, ben più vaste, perché si parla di Germania in generale e non di una singola regione; è però ovviamente molto difficile scovare tutto ciò che merita della scena underground di un Paese intero e fondamentalmente devo fidarmi dei suggerimenti dei miei contatti e di ciò che riesco a scovare da solo o che mi piace personalmente. Se dovessi trovare ulteriori band magari lavoreremo ad un “Volume 2” di questo speciale. Intanto sfondiamoci le orecchie con queste 13 band di livello eccelso. Non credo che gli amanti del genere rimarranno delusi…